fbpx
Meditazione Samsara La Pienezza Del Vuoto – Tecniche Bodhi Vipal®

Meditazione Samsara La Pienezza Del Vuoto – Tecniche Bodhi Vipal®

Questa meditazione di riequilibrio lavora profondamente sui chakra a due livelli: il primo a livello prano-energetico utilizzando la potenza di guarigione delle mani, il secondo livello invece implementa il lavoro delle mani con la potenza creativa della mente, utilizzando l’immaginazione creativa

Questi due strumenti insieme auto amplificano ed implementano la capacità di questa meditazione di liberare completamente il canale energetico in cui scorre la Kundalini, liberando del tutto i nodi energetici corrispondenti ai chakra. Il risultato sarà il raggiungimento di uno svuotamento totale dai residui e attaccamenti propri della realtà ordinaria pregna di energie pesanti ed inutili per il raggiungimento della propria realizzazione.
Il vuoto totale che potrai sperimentare durante il momento di silenzio nella terza parte della meditazione in realtà si riempirà del “Tutto Universale” quello che io chiamo la Coscienza Universale o Essere supremo e che qualcuno chiama Dio, e che tu potrai chiamare come vuoi perché in realtà il nome non ha importanza in quanto non è altro che un modo che ha la mente per dare una spiegazione a ciò che in realtà essa non potrà mai comprendere.
In sostanza la pienezza del vuoto posso spiegatela in questo modo. Immagina di posizionare una bottiglia piena di vino sott’acqua, poi togli il tappo e fai in modo che il vino esca ed essa si riempia di acqua, a te ora la bottiglia sembrerà vuota, ma in realtà essa è piena di acqua, bene, ora sostituisci il vino con le tue personalità, i meccanismi, i condizionamenti, e l’acqua con il Tutto Universale.

Tipo: meditazione statica di consapevolezza.
Obiettivo: centratura sul cuore attraversi i chakra.
Luogo: spazio protetto sia all’interno che all’esterno.
Posizione: seduto e sdraiato
Attrezzatura: cuscino da meditazione o sedia.
Durata: 55 min.

3-4 Agosto Ritiro Di Pirobazia Camminata Sui Carboni Ardenti La Strada Del Fuoco Il Cammino Verso La Tua Trasformazione
3-4 Agosto Ritiro Di Pirobazia Camminata Sui Carboni Ardenti La Strada Del Fuoco Il Cammino Verso La Tua Trasformazione
27-28 Luglio Ritiro Di Meditazione Camminata: Il Pellegrino Interiore Sul Sentiero Della Ricerca Il Cammino Verso La Pace Dell Anima
27-28 Luglio Ritiro Di Meditazione Camminata: Il Pellegrino Interiore Sul Sentiero Della Ricerca Il Cammino Verso La Pace Dell Anima

Prima parte 25 minuti
Le mani sono uno strumento molto potente, sia a livello fisico che energetico, grazie alle mani abbiamo sviluppato la capacità di costruire, con esse interagiamo attivamente con il mondo sia fisico che energetico. Con le mani ci prendiamo cura di noi stessi e degli altri, doniamo e riceviamo, possiamo darci e dare conforto, non a caso quando abbiamo male in qualche parte del nostro corpo vi portiamo subito le mani sopra.
In questa meditazione le tue mani saranno il medium per entrare in contatto con l’energia dei chakra e portarvi l’equilibrio.
Siedi in una posizione comoda e rilassata e poni le mani sui chakra: parti dal primo e poi sali con l’incedere della musica. Per ogni chakra visualizza il colore corrispondente. Tra un chakra e l’altro rimani in silenzio, quando la musica riparte posiziona le mani sul chakra successivo e continua con la visualizzazione del colore corrispondente.

Collocazione e colore dei chakra
00:00 – Il primo si trova in prossimità del perineo tra coccige e pube, il colore è il rosso.
03:30 – Il secondo si trova poco sotto l’ombelico, il colore è l’arancione.
06:30 – Il terzo si trova poco sopra l’ombelico, il colore è il giallo.
10:00 – Il quarto si trova in centro al petto in prossimità del cuore, il colore è il verde.
13:00 – Il quinto si trova in prossimità della gola, il colore è il blu.
18:20 – Il sesto si trova in centro alla fronte, il colore è l’indaco.
22:50 – Il settimo si trova sulla testa in prossimità della fontanella, il colore è il viola.

Seconda Parte 15 minuti
25:20 – Porta le mani sulle cosce con i palmi rivolti verso l’alto. Rimani seduto in posizione comoda con la schiena dritta, rilassa le spalle ed il collo, apri leggermente la bocca in modo da rilasciare la mandibola. Entra in contatto con la tua respirazione: focalizza la tua attenzione alle narici e all’aria fresca che entra nella inspirazione e a quella calda che esce.
26:54 – Entra in contatto con il primo chakra, visualizza il punto del perineo in cui si trova ed immagina che un’onda di luce rossa si sprigioni da esso. Senti l‘energia e la stabilità delle tue radici, la forza della terra, la sapienza dei tuoi avi: lascia che queste sensazioni ti pervadano e ti posseggano completamente.
28:45 – Entra in contatto con il secondo chakra, visualizza il punto quattro dita sotto l’ombelico in cui si trova ed immagina che un’onda di luce arancione si sprigioni da esso. Senti l’energia della tua sessualità la primordiale forma di creatività, la forza della procreazione, la tua partecipazione allo scorrere della vita: lascia che queste sensazioni ti pervadano e ti posseggano completamente. Continua a rimanere in contatto con il tuo respiro.
30:36 – Entra in contatto con il terzo chakra, visualizza l’ombelico in cui si trova ed immagina che un’onda di luce gialla si sprigioni da esso. Senti la potenza del Ki, il centro del nutrimento energetico attraverso il quale puoi attingere alla fonte di energia primordiale, ti basta chiedere: lascia che queste sensazioni ti pervadano e ti posseggano completamente.
32:27 – Entra in contatto con il quarto chakra, visualizza il punto del cuore in cui si trova ed immagina che un’onda di luce verde si sprigioni da esso. Senti la dolcezza e la forza dell’amore, il contatto universale con ogni essere del creato, la fratellanza della lega umana con l’universo, la gioia del dare amore incondizionato: lascia che queste sensazioni ti pervadano e ti posseggano completamente.
34:20 – Entra in contatto con il quinto chakra, visualizza il punto della gola in cui si trova ed immagina che un’onda di luce blu si sprigioni da esso. Senti l’ispirazione delle emozioni alte, la creatività suprema della manifestazione artistica, il cantico soave della mente superiore: lascia che queste sensazioni ti pervadano e ti posseggano completamente.
36:10 – Entra in contatto con il sesto chakra, visualizza il punto in mezzo agli occhi in cui si trova ed immagina che un’onda di luce indaco si sprigioni da esso. Contatta la visione che spazia oltre all’umano, lasciati pervadere dalla chiaroveggenza e dalla sensibilità della intuizione: lascia che queste sensazioni ti pervadano e ti posseggano completamente.
38:02 – Entra in contatto con il settimo chakra, visualizza il punto sopra la testa in cui si trova ed immagina che un’onda di luce viola si sprigioni da esso. Abbandonati completamente nell’oceano del tutto, senti l’essenza pura che ti pervade, il contatto con il divino che risiede in te: lascia che queste sensazioni ti pervadano e ti posseggano completamente.

Terza parte 15 minuti
40:03 – Sdraiati e rimani in silenzio con quello che c’è fino al suono della campana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *