fbpx
Zorba il Buddha

Aggiungi Una Recensione

Il tuo parere mi è molto utile per poter migliorare ed offrire una esperienza sempre migliore ai nostri ospiti. Se vuoi lasciare una tua recensione te ne sarò infinitamente grato.

Vipal Antonio Gianfranco

Submit your review
1
2
3
4
5
Submit
     
Cancel

Create your own review

Zorba il Buddha
Average rating:  
 1 reviews
 by Daniela - Matrea

Ciao sono Daniela, Matrea da sabato sera...sono approdata da Vipal per caso, accompagnando una mia amica in questo percorso di due giorni, fidandomi di lei, senza leggere il programma e senza sapere nulla di meditazione....il caso mi ha portato qui. arrivate venerdì sera, conosciamo gli altri partecipanti e si parla, poi Vipal ci illustra il programma di sabato e domenica...io rimango allibita...si perchè sono due giorni in cui si dovrà stare in silenzio, senza uso di cellulari, camminate al mattino presto e pomeriggio e tanta meditazione. io non so meditare, non so nemmeno fare una respirazione profonda...inizio a essere scettica e non capisco che ci faccio li. Eppure rimango, e seguo il programma. Sveglia sabato mattina alle 05.45, uscita alle 6.00 e per due ore, si cammina in una campagna stupenda con colori autunnali spettacolari, la brezza dell'aria mattutina e il sole che sorge e la luna che scompare. tanta meditazione guidata e tanto leggersi dentro...che non è facile...perchè si sfugge da questo percorso, perchè spesso fa male guardarsi dentro e fermarsi a pensare. Continuo con pranzo e cena in silenzio, ci si guarda e si capisce con gli occhi, il maestro Vipal parla, t insegna come respirare e io continuo senza capire. Il pomeriggio di sabato dopo una breve pausa di riposo, si esce nuovamente per camminare e meditare sulle colline li vicino; il maestro dice che vedremo il nostro animale guida e ci verrà un nostro nome che non ci è stato imposto dalla nascita, ma che ci creiamo noi...io sempre scettica, seguo gli altri e lui. Mentre cammino in silenzio, tanti pensieri, e poi vedo intorno al fuoco che il maestro ha acceso, l'animale...la tigre e il nome Matrea, un mix di lettere composte dal mio nome e quello dei mie due figli. Inizio a essere meno scettica, a capire che è bello guardarsi dentro, nonostante tutto. Tutti a cena il sabato sera, si va a letto presto perchè poi la domenica ci si alza nuovamente presto per uscire. Crollo, senza pensieri, in silenzio. La domenica si esce sempre alle 06.00 del mattino, si cammina per ben due ore sulle colline e si impara il saluto alla luna. Accetto tutto perchè inizio a fidarmi e a capire un pò me stessa e il senso di questo percorso. Rientriamo, colazione e poi Vipal ci spiega il programma della mattina e lì accade per me l'impensabile....perchè dopo un forte esercizio di meditazione, il maestro ci farà "morire" e poi ci farà rinascere. Cado in uno stato particolare dove veramente non sento nè braccia ne gambe e inizio a vedere delle persone a me care o che mi hanno fatto "male" dalla nascita fino a oggi e inizio a piangere...come una fontana non riesco a fermarmi, non mi controllo. eppure questa sensazione di liberazione totale è stupenda. Vipal scioglie il silenzio e iniziamo a raccontarci tutti. Tocca a me e mi lascio andare descrivendo le sensazioni che ho provato con molta tranquillità, senza avere la paura di essere giudicata, con molto trasporto e molta serenità. Dopo pranzo, usciamo nuovamente a camminare, per due ore e mezza prima di ripartire per tornare a casa e nasce il confronto con le altre persone del gruppo. Anche tutto questo è servito per conoscersi e lasciarsi andare. Ora capisco totalmente il senso di questo percorso, capisco il senso della meditazione per cui sto iniziando a leggere qualcosa e tutto ciò mi piace. Vipal non forza nulla, lascia che tutto accade e spiega con molta semplicità le cose in modo sereno. Nonostante sia finito questo weekend, ha girato al gruppo come fare il bagno di luce alla luna o al sole, ci gira articoli e ci staimo tenendo in contatto. E' riuscito a creare un atmosfera anche tra di noi di semplicità e continua a farci sentire a casa. Lo ringrazio e spero di tornare presto. Grazie Vipal.

Grazie Matrea, per aver condiviso la tua esperienza. Ti mando tanta pace luce e amore.