Meditazione Nataraj: La Scomparsa Del Danzatore

l’altra sera, durante l’incontro del gruppo di meditazione del venerdì, abbiamo sperimentato La meditazione attiva di osho Nataraj. una meditazione di danza che dura 65 minuti ed è divisa in tre stadi, accompagnati da musica.

Gruppo gratuito di meditazione attiva del venerdì Nataraj conduce Vipal Antonio Gianfranco Gualdi B&B & meditation Center Zorba Il Buddha Passerano Marmorito Asti

La strada scelta da questa tecnica per andare dentro è lo scomparire nella danza e poi il rilassarsi nel silenzio e nella quiete. Tenendo gli occhi chiusi, si danza come se si fosse posseduti. Si lascia che sia l’inconscio a prendere completamente il controllo senza cercare di controllare i movimenti o di essere testimoni di ciò che accade. Si entra nella danza totalmente e si diventa la danza.

“Dimenticati il danzatore, il centro dell’ego; diventa la danza. Questa è la meditazione. Danza con tanta profondità che ti dimentichi completamente che ‘tu’ stai danzando e inizi a sentire che sei la danza. La divisione deve scomparire, allora diventa una meditazione.
Se c’è una divisione, allora è solo un esercizio fisico; va benissimo, è una cosa sana, ma non puoi chiamarlo spirituale. È solo una danza. La danza in se stessa è una bella cosa – per quello che può fare, va benissimo. Dopo, ti senti fresco, giovane. Ma non è ancora meditazione. Il danzatore deve andarsene, finché rimane solo la danza…. Non rimanere distaccato, non essere solo uno spettatore. Partecipa!
E sii giocoso. Ricorda che con me la parola ‘giocoso’ ha un’importanza fondamentale”. Osho

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *