Cucinare slow con ingredienti auto-prodotti cotti a legna

MERAVIGLIOSO È PRODURSI IL CIBO, CUCINARLO PER CHI SI AMA, UTILIZZANDO SOLO I FRUTTI DELLA TERRA, COLTIVATI E RACCOLTI A POCHI METRI DALLA TAVOLA SU CUI SARANNO CONSUMATI, CUOCERLO BRUCIANDO LA LEGNA CHE TU STESSO HAI RACCOLTO VICINO A CASA, PASSEGGIANDO PER IL BOSCO CHE ABBRACCIA L’ORTO.
Cucina slow cottura a legna sul putagè B&B & Meditation Center Zorba il Buddha Passerano Marmorito Asti
Cottura slow su putagè

Ricordo da bambino questa poliedrica stufa a legna che ci scaldava e su cui la mamma cucinava. Essa mi abbandonò per tantissimi anni fino a quando, ritornando alla vita agreste, ho iniziato a cucinare a legna scoprendo il sapore antico della lentezza. La cottura eseguita sul “putagè”, meglio conosciuto come cucina economica a legna, è una pratica meditativa che sviluppa la consapevolezza del presente. La fretta è nemica della cottura a legna e occorre sapere che il tempo per le preparazioni e più lungo rispetto alla cottura ottenuto con altri metodi. La vita frenetica, veloce, consumistica, fuori dai canoni della “decrescita felice” mal si accorda alla cottura a legna. Questa pratica culinaria appartiene a coloro che desiderano rallentare riappropriandosi del retaggio di cui tutti siamo eredi: la cultura della terra, dell’autosufficienza, del riciclo e dell’impatto zero su l’ ambiente. Cultura che è stata dimenticata dopo l’avvento dell’era industriale. Le nuove generazioni stanno perdendo la percezione del susseguirsi delle stagioni, il profumo della pioggia, il sapore dell’erba dentro il latte appena munto, il gusto della frutta e della verdura appena colti, la consapevolezza di appartenere alla Natura e non che la Natura gli appartenga. La generazione del consumo sta irrimediabilmente lasciando in eredità ai propri figli e nipoti isole di plastica galleggianti sugli oceani, scorie chimiche e nucleari sepolte nel ventre della madre Terra, colline di rifiuti simili a pustole purulente che eruttano gas. Si è definitivamente concluso il tempo in cui le generazioni si susseguivano innocue, lasciando la Terra come l’avevano trovata, epoche in cui il mero consumo era sinonimo di spreco, e gli oggetti erano costruiti per durare e non per avvizzire dopo pochi anni per poi essere riproposti in un infinito processo di re-styling e aggiornamento.

Cucina slow cottura forno a legna s B&B & Meditation Center Zorba il Buddha Passerano Marmorito Asti
Forno a legna

Consumismo, una parola che ha meno di cento anni ma i cui frutti stanno devastando l’ecosistema, ci sono stati più danni nel breve periodo della cosiddetta civiltà dei consumi di quanto sia accaduto in tutta la storia dell’uomo. Nel nostro piccolo, presso il nostro B&B & Meditation Center  abbiamo iniziato un progetto che ci sta portando verso l’ autosufficienza e la vita a impatto zero, dove produrremo tutto ciò di cui abbiamo bisogno senza generare nessun rifiuto. Il progetto” Verso l’Autosufficienza” è una scommessa, che ho fatto con me stesso, molto difficile da realizzare e condividere. Ho iniziato a interessarmi e a studiare le tecniche per realizzare il progetto nel 2010 e ora sono pronto a partire.  Documenterò le varie fasi del mio lavoro su questo blog in modo da creare uno scambio di informazioni con chi sta lavorando o ha già realizzato lo stesso progetto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code