Depurazione Sottile – Meditazione Rilassante Depurativa: Guidata On Line

Meditazione guidata da praticare comodamente a casa tua quando vuoi, in fondo pagina il link per avviare la musica e la voce guida.

Tipo: meditazione rilassante depurativa, guidata con musica.
Luogo: spazio protetto interno od esterno con materassino e plaid.
Posizione: In piedi, sdraiati e seduti.
Attrezzatura: materassino, sedia o cuscino da meditazione.
Durata: 50 min.

In questa meditazione di immaginazione creativa avrai modo di raggiungere uno stadio di profondo relax ed entrare in contatto con le parti più pesanti e tossiche del tuo corpo, della tua mente e delle tue emozioni. Le osserverai e le lascerai andare depurando i tuoi corpi sottili ed il tuo organismo.

La meditazione è composta da una prima fase di movimento catartico in cui si esegue il Gibbeish intervallato da momenti di stop e silenzio. Il Gibberish, ossia parlare a caso senza senso inventandosi una lingua, unito ad un movimento catartico e sconclusionato del corpo ti aiuta ad andare oltre alla mente razionale ed entrare in profondità nelle stratificazioni pesanti che si sono formate negli anni a causa dei condizionamenti e dello squilibrio esistenziale al quale sei sottoposto.
Nella seconda fase lascerai affiorare le tossine che saturano il tuo fisico, le emozioni negative che attanagliano il tuo cuore impedendo il libero fluire dell’amore ed infine le immaginazioni negative che riempiono la tua mente opprimendo la tua libertà di vivere nel presente.
Nella fase successiva, una volta individuate le negatività, potrai guardarle con distacco, finalmente scioglierle e lasciarle volare via con il respiro.
Nella quarta ed ultima parte con il Lathian celebrerai la leggerezza e la spontaneità della vita danzando liberamente, lasciando uscire il tuo movimento autentico e spontaneo.

Meditazione depurazione sottile Vipal Antonio Gianfranco Gualdi B&B & Meditation Center Zorba Il Buddha Passerano Marmorito (AT)

Prima Parte 10 min.
Il Gibberish, o Grammelot in italiano, è una sorta di borbottio eseguito in una lingua inventata, come quando da bambini si giocava inventandosi un idioma straniero.
In questa prima parte della meditazione il Gibberish, insieme al movimento sconclusionato e catartico innestato dalla rabbia repressa, permetterà al meditatore di entrare in contatto con il lato più pesante e oscuro del proprio essere; egli si preparerà al contatto con le proprie negatività lasciandole affiorare per poi rimuoverle. Ci tengo ad asserire che la parola “negatività” non mi piace, in quanto a mio parere non vi è niente di negativo nella manifestazione umana, ma semplicemente una sorta di pesantezza primordiale che con il lavoro su sé stessi via via viene ad alleggerire l’emozione bassa trasformandola nella sua manifestazione elevata, ma per ovvi motivi di comprensione sono obbligato ad utilizzarla.
Ti ricordo che la meditazione è leggerezza, di conseguenza non prendere troppo sul serio le varie fasi della meditazione che ti propongo, ma cerca di divertirti e prendila come un gioco: ricorda che solo dove c’è leggerezza e divertimento vi è crescita, altrimenti è dogma, castigo e peccato, e questa è tutta un’altra storia.
In sostanza non vi è niente di sbagliato in te, la tua parte pesante è normale ed è giusto che ci sia, fa parte del tuo percorso di crescita, imparerai nel tempo ad alleggerirti. Il percorso meditativo che ti propongo è imperniato sul gioco e la leggerezza quindi non prenderti sul serio soprattutto in questa prima parte della meditazione, immergiti completamente nel gioco e scatenati nella rabbia, se all’inizio non riesci a contattarla fingi, immagina di essere un attore, impazzisci, muoviti come fossi posseduto ed urla.

Seconda parte 15 min.
In questa seconda fase della meditazione, che possiamo chiamare di ricapitolazione, lascerai emergere tutto quello che reputi sia negativo (io dico pesante) nella tua vita e per la tua crescita. Importantissimo è lasciar affiorare un elemento alla volta, incominciando da quelli più recenti. Soffermati sui particolari, colori, odori, voci, stati d’animo: più l’immagine è dettagliata meglio è. Dopodiché gli darai una fisicità immaginandolo come una placchetta scura che andrai ad inserire dentro una bottiglia di acqua pulita e che di conseguenza man mano si sporcherà.
Mi raccomando, non sentirti in colpa per ciò che affiorerà, e non esserne ostile, rimani nella leggerezza e nel gioco.
La posizione supina (nello yoga la posizione del cadavere), che si assume in questa parte della meditazione, ti permette di ottenere un ottimo rilassamento e di scendere in profondità, nelle regioni più remote dense di sensi di colpa e paure. Ricorda che tutto ciò è il frutto della tua mente condizionata dalla cultura religiosa e sociale, ma non rispecchia la realtà. Ti hanno insegnato a sentirti in colpa, a vergognarti per le tue manifestazioni basse e pesanti, ma presto capirai, lavorando su te stesso, che esse in realtà non sono altro che la base di partenza per la tua evoluzione.

Terza parte 15 min.
A questo punto della meditazione entriamo nel vivo della trasformazione: attivando l’immaginazione creativa entrerai in contatto con le tue capacità di autopurificazione o più precisamente di decondizionamento. Dopo la ricapitolazione ed il raggruppamento delle negatività in un luogo ben definito (la bottiglia) e dopo aver dato loro una fisicità (placchette nere) potrai alleggerirtene coadiuvato dalla respirazione. La respirazione è un riflesso molto importante della fisicità umana, è inutile che ti rammenti che essa ti accompagna sin dal primo momento della tua vita e rimarrà con te sino alla fine. Essa ti riporta nel qui e ora, quando ti focalizzi sul respiro attingi alla tua energia primigenia non contaminata dalla mente. Per questo motivo in questa fase della meditazione lasciati aiutare dalla respirazione e focalizza nella inspirazione l’ingresso di acqua pulita nella bottiglia e con l’espirazione la fuoriuscita di quella sporca.

Quarta parte 10 min.
Nell’ultima fase della meditazione datti modo di gioire e celebrare la vita con il Lathian, una danza in cui lasciar uscire il movimento spontaneo del corpo. Non danzare con la mente, ma lascia fluire la musica dentro di te, non connetterti con la tua parte razionale ma rimani nelle sensazioni che nascono dal tuo corpo e lasciale fluire. In tutto questo contatta la gioia e spensieratezza del presente, di ciò che accade sul momento.

Clicca su play per iniziare la meditazione su YouTube – Iscriviti al canale per ricevere tutte le nuove meditazioni

Icona YouTube centro di meditazione Zorba Il Buddha

Al termine se ti è piaciuta la meditazione metti un like grazie

Le date dei prossimi ritiri di meditazione

30-31 Gennaio Esperienza Mindfulness Ritiro di Meditazione: La Consapevolezza Del Presente
30-31 Gennaio Esperienza Mindfulness Ritiro di Meditazione: La Consapevolezza Del Presente
6-7 Febbraio Ritiro Di Meditazione Esperienza Relax Antistress Massaggio
6-7 Febbraio Ritiro Di Meditazione Esperienza Relax Antistress Massaggio

Meditazioni on line

IL Venerdì Serata Di Meditazione On Line Gratuita Aperta A Tutti
IL Venerdì Serata Di Meditazione On Line Gratuita Aperta A Tutti

Se vuoi lascia una recensione su questa meditazione

Submit your review
1
2
3
4
5
Submit
     
Cancel

Create your own review

Zorba il Buddha
Average rating:  
 0 reviews